FAQ tecniche

Fai una domanda

Qual è la definizione di partenza motore in coordinamento di tipo 1 e di tipo 2?

Coordinamento tipo 1:
Viene ammesso un deterioramento del contattore e del relè a 2 condizioni:

nessun rischio per l'operatore
gli elementi diversi dal contattore e dai relè termici non devono essere danneggiati.

Coordinamento tipo 2:
Viene ammessa solo una leggera saldatura dei contatti del contattore o dell'avviatore, se facilmente separabili.
Dopo le prove di coordinamento tipo 2, le funzioni degli apparecchi di protezione e comando sono operative.

La scelta del tipo di coordinamento dipende dai parametri di funzionamento.
Questo deve permettere di ottenere la corrispondenza tra le esigenze dell'operatore e i costi di un impianto ottimizzato:

Tipo 1:
servizio qualità
costi apparecchiature ridotti
continuità di servizio non richiesta o garantita, sostituendo il fusibile motore difettoso

Tipo 2:
continuità del servizio imperativa
manutenzione ridotta
specifiche di tipo 2.
In coordinamento T1 si consiglia di utilizzare un interruttore automatico magneto-termico GV2ME ; in coordinamento T2 utilizzare un GV2P (questo interruttore GV è dotato di camere di interruzione rinforzate ed è adatto a un potere di interruzione ICU più importante).
E' stato utile?
Che cosa possiamo fare per migliorare l'informazione?