FAQ tecniche

Fai una domanda

E' possibile utilizzare un avviatore progressivo ATS48 per alimentare un motore ad anelli?

Un avviatore Altistart 48 può funzionare con un motore a resistenza rotore cortocircuitata,

Un motore  ad anelli cortocircuitato ha una coppia di  avviamento molto bassa  .

Per ottenere una coppia di avviamento sufficiente bisognerà compensare la perdita di coppia legata alla messa in cortocircuito della resistenza rotore, fornendo una corrente statorica molto importante.

Può essere necessario impostare la corrente di limitazione dell' ATS48 al 700% di In

Attenzione: se il motore produce un'elevata inerzia e deve avviare frequentemente, l'avviatore dovrà fornire delle correnti molto importanti e di lunga durata, i cavi e i dispositivi tipo sezionatore o interruttore rischiano di essere sottodimensionati rispetto al loro utilizzo con resistenze al rotore del motore.


Per essere sicuri di avere una coppia sufficiente in fase di avviamento, ciò che permetterà anche di  ridurre l'intensità in fase di avvio, è necessario mantenere o aggiungere una resistenza al rotore:
tenere la resistenza formata dal cavo di collegamento tra il motore e il quadro elettrico dove erano posizionati i contattori di bypass.
 Questa resistenza è molto bassa  perché i cavi hanno un diametro rilevante, ma può essere sufficiente.
tenere l'ultima casella di resistenza per avviare, altrimenti potrebbe essere necessario bypassare per avere  la  velocità massima pena uno scorrimento importante,
calcolare la resistenza di avviamento corretta.
 
Questa operazione è più complessa e deve essere utilizzata solo se le due soluzioni più semplici sopra riportate non sono stati soddisfacenti.
In questo caso, consultare Chorus.
Nota:
Il controllo in coppia dell'Altistart 48 permette di mantenere una buona progressività di avviamento malgrado una limitazione di corrente pari a 7 volte la corrente nominale necessaria all'avviamento del motore.

Nota sui motori ad anelli (o motori con rotore bobinato)

 
I motori forniscono una coppia tanto più elevata quanto più elevata diventa la resistenza al rotore.

 Più la resistenza al rotore è importante più la coppia fornita è elevata, lo scorrimento aumenta e la velocità nominale diminuisce.

 Per  le applicazioni che richiedono un'elevata coppia in fase di avviamento sono stati creati dei motori sui quali è possibile diminuire o aumentare la resistenza al rotore. Questi motori si chiamano: motori con rotore bobinato o  motori ad anelli .

 I motori ad alta potenza  funzionano con resistenze ad alta potenza, tutte attive in fase di avviamento e bypassate una dopo l'altra alla messa in velocità .

 In precedenza  Telemecanique vendeva dei  Rotovars e Statovars  con shunter  con  i contattori.
 I motori  a  bassa potenza funzionano con dei reostati .

 A causa della variazione di frequenza che consente un controllo molto preciso della coppia fornita, questa  modalità di avviamento è ormai obsoleta.

In caso di ristrutturazione può essere auspicabile tenere il motore, spesso ad alta potenza (costoso), e  più compatto di un motore convenzionale di pari potenza.

 * Telemecanique: vecchio marchio di Schneider Electric

E' stato utile?
Che cosa possiamo fare per migliorare l'informazione?