FAQ tecniche

Fai una domanda

Come configurare la funzione di regolazione PI per un variatore ATV31 ?

Configurazione del  variatore ATV31 per un impiego in Regolazione PI 

Nel nostro esempio:
 i parametri sono quelli della preregolazione di base (caso di un prodotto nuovo), il motore è un motore a gabbia classico  50Hz e non un motore sincrono o ad anelli,  il motore da comandare è dello stesso calibro del variatore, l'installatore o tecnico addetto alla messa in servizio sa utilizzare il terminale grafico o il visualizzatore   ( validazione, arborescenza) 

E ' possibile tornare alla preregolazione di base in qualsiasi momento:
 
Menu CtL: CFG = Std
 FCS = InI (il parametro torna su No alla fine)

Eliminazione delle funzioni incompatibili
La funzione di regolazione PI è incompatibile con: Ingressi Sommatori, + veloce / - veloce,  Velocità preselezionate, Marcia passo-passo JOG, Comando freno

Menu FUn è SAI è SA2 = n0,
Menu FUn è PSS è PS2 = n0,
Menu FUn è PSS è PS4 = n0.

Prerequisito 1: protezione del motore
 Regolare la protezione termica del variatore per proteggere il motore.  Sulla targa motore memorizzare la corrente nominale e riportarla nel parametro Ith del variatore:
 Menu SET: Ith = I nom. Motore,
Prerequisito 2: ottimizzazione o autotuning dell'insieme variatore / motore
 Questa operazione, non  indispensabile ma  fortemente consigliata, permette tra l'altro di ottimizzare le  correnti (riducendole), impedendo così il surriscaldamento e permettendo di risparmiare energia.
 In pratica si tratta di andare a leggere le informazioni riportate sulla targa motore e di copiarle nel variatore, quindi di lanciare la funzione Tun di autotuning o autoregolazione.
 

 Il motore deve essere collegato al variatore (contattore a valle attivo) e l'ordine di marcia LI1o LI2 deve  essere disattivato:
Menu drC: UnS = tensione nominale indicata sulla targa motore
FrS= Frequenza nominale indicata sulla targa motore
 nCr= corrente nominale indicata sulla targa motore
 nSP = scorrimento nominale indicato sulla targa motore
 COS = coseno phi indicata sulla targa motore
 tUn = YES: confermare con il tasto ENT tenendolo premuto per almeno 2 sec.
Se l'auto-tuning si conclude senza problemi tUn segnalerà Done  (Eseguito).

 Configurazione del PI  del variatore
 Accesso  alle funzioni avanzate

Menu CTL=> LAC = L2 (validazione con pressione prolungata del tasto ENT),
Dichiarazione del variatore come regolatore  PI

 Menu FUN => PI => PIF = AI3 (o AI2 con ritorno tensione  0/10VDC)                                                                    Scelta del tipo di regolazione
con ingresso analogico FR1; si tratta della regolazione predefinita di base ( verificare se il prodotto è già stato utilizzato),
MENU CTL è Fr1 = AI1 (preregolazione di base),
è rFC = FR1 (preregolazione di base),
MENU FUN è PI- è PII = No (preregolazione di base),

con riferimento interno sul visualizzatore, parametro rPI
 MENU FUN è è PI-PII = Yes,
 Per cambiare il valore  rPI in caso di prove o di produzione,
 MENU FUN è è rPI-PI (da 0 a 100%)
 
con velocità preselezioinate da ingresso logico  LI3 o LI4,

MENU FUN è PI- è Pr2 = LI3,
MENU FUN è PI- è rP2 = riferimento desiderato,
Se LI3 = 0 , regolaz. mediante  AI1 o rPi,
Se LI3 = 1 regolaz. mediante rP2,
 
Regolazioni PI
 Nella maggior parte dei casi le preregolazione di base dei guadagni sono sufficienti.
 Tuttavia è possibile ottimizzare i guadagni modificando leggermente in successione le regolazioni di base e testando man mano i nuovi valori impostati:

 MENU FUN è è RPG-PI (guadagno proporzionale)
 MENU FUN è PI- è rIG  (guadagno integrale)
 Se le preregolazioni di base sono instabili o il riferimento non è rispettato:
 
Controllare che il ritorno di misura sia corretto:
Fare una prova con un riferimento di velocità in modalità Manuale (senza regolatore PI) e in carico per la gamma di velocità del sistema:
 In regime stabilito la velocità deve essere stabile e coerente con il riferimento impostato, il segnale di ritorno PI deve essere stabile,
 In regime transitorio  la velocità deve seguire la rampa e stabilizzarsi rapidamente, il ritorno PI deve seguire la velocità.
 In caso contrario, rivedere le impostazioni dell'azionamento  e / o il segnale sensore e cablaggio.
 
Rimuovere le rampe di accelerazione e decelerazione
Menu SET è ACC e DEC 1 o 2 secondi,
aumentare il valore se il variatore segnala il difetto OBF,           
Menu FUN è RPC è BRA = no.

 Regolazione dei guadagni in configurazione base

Menu FUN è PI - è rIG = 0.01  ( guadagno proporzionale minimo)
 MENU FUN è PI- è rPG = valore che permette di raggiungere un buon compromesso tra tempo di risposta e  stabilità,

Se, in regime stabilito, il processo non raggiunge il valore di regolazione desiderato, aumentare progressivmente RIG
Nelle applicazioni di pompaggio ridurre RPG                                                     
La frequenza di oscillazione dipende dalla frequenza del sistema,

E' stato utile?
Che cosa possiamo fare per migliorare l'informazione?