FAQ tecniche

Fai una domanda

Che cosa si intende per zona cieca di un sensore fotoelettrico?

Prodotti interessati:                                 I prodotti interessati a questa informazione sono le cellule fotoelettriche delle gamme XUX, XUB, XUM e XUK.                       Definizione:                                           La zona cieca è l'area situata immediatamente vicino alla lente del sensore. In questa zona gli oggetti sono troppo vicini al sensore per poter essere rilevati; il comportamento della fotocellula  è quindi aleatorio (stato dell'uscita sconosciuto). La zona cieca  non esiste per i sensori fotoelettrici con  sistema a sbarramento o a riflessione diretta.    Esiste per gli interruttori di prossimità. Vedere in allegato le ragioni di  queste differenze di comportamento tra i diversi tipi di interruttori.                               Interruttori  XUB                                        Per tutti gli interruttori XUB tranne i sensori XUB di prossimità con regolazione della sensibilità, la zona cieca è 0,2 cm.            Per i sensori di prossimità con regolazione della sensibilità XUB5xxx della gamma Osiris Optimum, la dimensione della zona cieca dipende dalla regolazione del potenziometro.                                Potenziometro al massimo: la dimensione della zona cieca è nulla.                     Potenziometro al minimo:la dimensione della zona cieca è di 0,2 cm.                  Oltre alla zona cieca l'interruttore possiede una zona inutilizzabile nella quale viene effettuato il rilevamento ma nella quale il sensore percepisce che l'elemento è situato ad una distanza insufficiente.          Interruttori  XUX                                   Per tutti gli interruttori XUX la dimensione della zona cieca è di 5 cm.                    Interruttori  XUM                                   Per tutti gli interruttori XUM la dimensione della zona cieca è di 0.01 m ovvero 1 cm Interruttori XUK                                    Per tutti gli interruttori XUK04 la dimensione della zona cieca è di 0.03 m ovvero 3 cm.                         Allegato:differenze di comportamento tra gli interruttori di prossimità e i sensori a sbarramento o a riflessione diretta.         Se l' oggetto da rilevare è troppo vicino all'interruttore fotoelettrico, la luce non viene rinviata al catarifrangente                  La distanza minima "d" compresa tra la parte anteriore del sensore e la portata Su a partire dalla  quale l'oggetto non viene più rilev ato è chiamata "zona cieca". Se il catarifrangente è troppo vicino all'interruttore fotoelettrico la luce potrebbe non venire rinviata al catarifrangente. Per le distanze ridotte (D<10% Sn) utilizzare dei catarifrangenti con  triedri di dimensioni rilevanti (Es: XUZC24 e XUZC50)                D: zona cieca
E' stato utile?
Che cosa possiamo fare per migliorare l'informazione?