• I trend di mercato nel settore Data Center

Default Alternative Text
APC by Schneider Electric offre soluzioni per i clienti alla ricerca di un modo per tagliare i costi di esercizio delle sale server.

Nel mondo della tecnologia, i cambiamenti che si verificano in un settore implicano spesso la necessità di aggiornamenti anche in altri settori. Analogamente, i progressi dell'informatica si ripercuotono istantaneamente sulle infrastrutture IT dei clienti. Nuovi trend come la virtualizzazione o il cloud computing e le comunicazioni unificate implicano nuove esigenze per i professionisti IT in termini di alimentazione e raffreddamento dei Data Center. APC™ by Schneider Electric™ propone soluzioni complete per rimanere in perfetta sintonia con i requisiti dello spazio IT dei clienti.

Il dilemma della virtualizzazione e del cloud computing
Con la crescente riduzione delle spese di capitale aumenta anche il numero di aziende che ricorrono alla virtualizzazione e al cloud computing per accrescere la capacità, implementare ambienti di failover o migliorare le strategie di disaster recovery. Anche se il consolidamento libera spazio e riduce i costi complessivi di sale server e Data Center, l'aumento della densità e del calore prodotto richiede soluzioni di alimentazione e raffreddamento scalabili, modulari e ad elevata efficienza energetica per garantire un'operatività ininterrotta dei sistemi critici. Analogamente, i clienti che hanno adottato il modello cloud si trovano davanti alla necessità di nuove strategie per alimentare e raffreddare i nuovi ambienti ad elevata densità e sottoposti a carichi dinamici.

Sono questi i motivi per cui è opportuno cautelarsi e includere nella soluzione anche la gestione dell'infrastruttura fisica. Grazie alle soluzioni APC by Schneider Electric, i clienti possono sfruttare la dinamicità dell'alimentazione, del raffreddamento e della gestione, ottimizzando i vantaggi della virtualizzazione e del cloud computing.

  • Alimentazione: scalabilità, modularità ed efficienza energetica garantiscono il pieno adempimento dei requisiti dei clienti. Le PDU trifase modulari, i migliori UPS del settore e la protezione dell'alimentazione offerta da Schneider Electric garantiscono un'elevata efficienza.
  • Raffreddamento: ampia scelta in un portafoglio completo di soluzioni, dal rack alla fila, dalla sala all'intero edificio, con unità InRow™, chiller e condizionatori di precisione.
  • Rack: sistemi in rack estremamente flessibili e modulari per ottimizzare gli spazi e migliorare il raffreddamento dei carichi ad elevata densità, totalmente compatibili con apparecchiature di altri produttori.
  • Software di monitoraggio: StruxureWare™ for Data Centers offre controllo e visibilità totali del Data Center, integrandosi senza problemi con i software di virtualizzazione più diffusi.
  • Sistemi di contenimento: soluzioni di raffreddamento adatte all'alta densità e ai carichi con rapide oscillazioni.
  • Servizi gestiti: l'offerta può includere audit energetici, valutazioni del Data Center, servizi gestiti ed esternalizzazione dei servizi IT.

Le comunicazioni unificate aprono la porta a nuove opportunità
Anche le comunicazioni unificate si stanno ritagliando sempre più spazio: le aziende ottimizzano i processi e migliorano le comunicazioni riducendo la latenza, gestendo i flussi ed eliminando la dipendenza da supporti e dispositivi. Queste tecnologie, però, si evolvono continuamente. La collaborazione tra Schneider Electric e Cisco ha dato alla luce tre soluzioni sviluppate per la gestione delle infrastrutture da cui dipendono le comunicazioni unificate.

1. Un plug-in di Schneider Electric StruxureWare for Data Centers per il software Cisco Unified Computing System (UCS) Manager consente di aumentare l'efficienza energetica e migliorare la progettazione dei Data Center. Con StruxureWare i clienti possono decidere più facilmente la collocazione dei server e di altre apparecchiature, ottenendo un quadro completo della capacità di alimentazione e raffreddamento, e degli spazi fisici. Il plug-in fornisce tutti i dati a UCS Manager, per cui le aziende possono gestire i Data Center in maniera più razionale, limitando automaticamente l'energia in determinate zone e ottimizzando il raffreddamento e l'utilizzo dell'infrastruttura fisica.

2. Grazie all'integrazione di Schneider Electric PowerChute Network Shutdown con Cisco Unified Communications Manager (UCM), è possibile limitare al minimo il rischio di danni causati dai blackout. Grazie a PowerChute, Cisco UCM si arresta correttamente, i dati sono al sicuro e il riavvio dei sistemi di comunicazioni unificate al ripristino della fonte di alimentazione è più rapido.

3. Abbinando Convergent Building Infrastructure Solution (CBIS) di Schneider Electric all'architettura EnergyWise di Cisco, le aziende possono ottimizzare la collocazione delle apparecchiature, dei rack e delle canalizzazioni per il cablaggio strutturato. Avvicinando gli switch ai dispositivi IT, si può risparmiare più del 20% dei costi di capitale iniziali per il Data Center e un ulteriore 30% per i futuri spostamenti, aggiunte e modifiche, dal momento che non occorre una totale riconfigurazione dell'infrastruttura di cablaggio.

Scopri subito come puoi supportare al meglio i tuoi clienti.
Ulteriori informazioni